Caricamento in corso... Si prega di attendere.
  • english
  • italiano
Venerdì 22 Novembre 2019
CHIAMA CHIAMA
CHIAMA INFO
IDC AL FIANCO DELLE AZIENDE

IDC AL FIANCO DELLE AZIENDE

LEADER NELLA FORNITURA DI EQUIPAGGIAMENTO MILITARE E FORZE DELL'ORDINE

LEADER NELLA FORNITURA DI EQUIPAGGIAMENTO MILITARE E FORZE DELL'ORDINE

IDC SUPPORTS SECURITY INDUSTRY

IDC SUPPORTS SECURITY INDUSTRY

AIUTIAMO LE AZIENDE A CRESCERE IN AFRICA

AIUTIAMO LE AZIENDE A CRESCERE IN AFRICA

UN METODO PER IMPLEMENTARE LA SICUREZZA DEI CITTADINI

UN METODO PER IMPLEMENTARE LA SICUREZZA DEI CITTADINI

Richiedi informazioni

Ricopia il codice 

Informativa sulla privacy

Ai sensi del D.Lgs. n.196/03 (trattamento dei dati sensibili) La informiamo che i Suoi dati verranno raccolti da IDC S.R.L. - INTERNATIONAL DEVELOPMENT CENTER per le seguenti finalità:

  • adempiere alle Sue specifiche richieste
  • attività di informazioni commerciali relative a prodotti e servizi di IDC S.R.L. - INTERNATIONAL DEVELOPMENT CENTER connessi con le richieste da Lei effettuate

I dati saranno elaborati tramite strumenti manuali, informatici e telematici.

Il conferimento dei dati ha natura facoltativa, tuttavia il mancato consenso al trattamento degli stessi potrebbe impedire l'adempimento alle richieste effettuate.

I dati non saranno oggetto di comunicazione o diffusione a terze parti, ma potranno essere messi a conoscenza degli incaricati della specifica operazione.

A norma dell'art. 7 del Codice, Le comunichiamo che ha diritto di:

  • avere conferma dell'esistenza o meno di Suoi dati presso di noi
  • ottenere aggiornamento, rettifica o integrazione dei dati o il loro blocco o cancellazione per violazione di legge o cessata necessità di conservazione
  • opporsi al trattamento per motivi legittimi.

In particolare, qualora Lei inoltri a IDC S.R.L. - INTERNATIONAL DEVELOPMENT CENTER la richiesta di cancellazione dei suoi dati personali, IDC S.R.L. - INTERNATIONAL DEVELOPMENT CENTER provvederà immediatamente a tale cancellazione senza ulteriori avvisi e/o comunicazioni e ciò comporterà l'immediata cessazione del servizio.

Titolare e responsabile del trattamento è IDC S.R.L. - INTERNATIONAL DEVELOPMENT CENTER. Per ogni comunicazione e/o richiesta in relazione al trattamento dei suoi dati personali, La preghiamo di scrivere a info@idc-sm.com.

Mercati di Business. L'Africa Subsahariana

Scommettere sull'Africa emergente: un bacino enorme, in parte da scoprire.

Mercati di Business. L'Africa Subsahariana

I paesi dell’Africa subsahariana attraversano una fase di straordinario sviluppo e crescita economica.

La necessità per l’Italia di rivalutare e rinnovare le proprie relazioni con l’Africa subsahariana origina da tre principali ragioni.

La prima è di carattere strutturale, ovvero la relativa prossimità geografica della regione subsahariana, e dunque tanto delle opportunità economiche quanto dei rischi politici che essa può rappresentare per l’Italia. La seconda motivazione è legata alle vicende storico-politiche che l’Italia sta attraversando e alla possibilità di contribuire al rilancio dell’economia nazionale, legandola maggiormente all’espansione economica africana in corso. La terza è l’opportunità di svolgere un ruolo nell’indirizzare i processi di sviluppo e di governance a livello globale, proponendosi come partner di internazionalizzazione dei paesi africani nell’identificazione e implementazione di strategie di sviluppo sostenibili da un punto di vista economico, politico, sociale e ambientale.

Queste sono le motivazioni che animano e orientano l'operato di International Development Center nell'acquisizione di nuovi mercati in Africa, con particolare attenzione a Nigeria, Kenya e Costa D'Avorio.

Nigeria

La Nigeria ha una popolazione di oltre 160 milioni di persone ed è già la prima economia dell'Africa Occidentale e la seconda dell'intera Africa Sub-Sahariana dopo il Sud-Africa, con ritmi di crescita annuali attorno al 7%.

Decine di imprese sono presenti in ogni parte del Paese, da Lagos ad Abuja, da Port Harcourt a Jos, Kaduna, Kano e Katsina. I settori di interesse sono molteplici: idrocarburi, costruzioni, infrastrutture, servizi portuali e ingegneristica.

Il mercato nigeriano presenta un enorme potenziale di penetrazione del “Made in Italy”, dai macchinari ed attrezzature varie per agricoltura e industria estrattiva, all’arredamento di qualità, all’alimentare, al tessile, agli accessori per la moda, nonché all’industria automobilistica di lusso e sportiva. Il rilancio della produzione è tra le priorità del Governo. Particolari opportunità sussistono nella fornitura di macchinari e tecnologia per le coltivazioni tipiche e per le lavorazioni agro-industriali.

La Nigeria necessita ancora di numerosissime infrastrutture civili, per l'industria e per i trasporti. Necessita anche di un forte incremento nella produzione di elettricità e nella sua distribuzione. Il settore è privatizzato e pienamente aperto alle imprese internazionali interessate.

Kenya

Le previsioni sull’andamento dell’economia del Kenya sono positive. Per i prossimi tre anni si prevede una crescita costante tra il 5% e il 6%.

Lo scenario di crescita è sostenuto dal consolidamento e dall’ulteriore incremento della classe media, stimato tra il più alto del continente. Si prospetta una crescita interessante dei consumi e della domanda.

Il paese sta riprendendo, una traiettoria positiva di sviluppo con progetti turistici. Il settore degli uffici sta riassorbendo una situazione di over-capacity grazie a molte aziende che stanno spostando qui la loro sede.

Costa D’Avorio

Di recente, il Fondo Monetario Internazionale ha stimato un tasso di crescita dell’economia ivoriana dell’ 8,5% per il 2015, definendo “favorevole” la previsione anche per il 2016.

A seguito di un lungo periodo di recessione dovuto alla crisi politica, è stato messo in opera un ambizioso Piano Nazionale di Sviluppo che condurrà la Costa d'Avorio a divenire Paese Emergente entro il 2020.

Sono tre gli elementi chiave su cui si fonda la politica economica ivoriana:

  1. Il Piano Nazionale di sviluppo (PND);
  2. I criteri di convergenza dell’UEMOA;
  3. Il Programma Economico e Finanziario 2014-2016.

La Costa d'Avorio ha una popolazione di circa 22 milioni di abitanti, è la prima economia dell'Unione Monetaria dell'Africa Occidentale di cui rappresenta il 40% del PIL.